Lunedì, 23 Ottobre 2017

1 su 1000. Ogni 1000 cittadini non comunitari che entrano in Italia, 1 si stabilisce a Rieti

L’associazione NextRieti, da sempre attenta osservatrice delle dinamiche sociali, culturali e demografiche del territorio, ha analizzato la situazione di #Rieti grazie ai dati ufficiali ISTAT, rilasciati lo scorso 10 ottobre.

Al 1 gennaio 2017 i cittadini non comunitari regolarmente presenti in provincia di Rieti sono 3666, di cui 2430 uomini e 1236 donne. Rispetto all'anno precedente c'è stato un aumento di 226 persone, pari al 6,5%. Solo del 4,5% se si fa riferimento al periodo 2015-16.

Al 1 gennaio 2016 i cittadini non comunitari regolarmente presenti in provincia di Rieti infatti erano 3440 (di cui 2069 uomini e 1371 donne). Mentre al 1 gennaio 2015 erano 3508 (di cui 2058 uomini e 1450 donne).

Quali sono i motivi che hanno portato le persone in provincia di Rieti?

Al 1 gennaio 2017, per 1619 si parla di asilo politico e protezione umanitaria, per 1106 persone il motivo è stato il ricongiungimento familiare, 766 si trovano a Rieti per lavoro, 38 per motivi di studio (137 "altro"). 
Rispetto all'anno precedente assistiamo quindi ad un aumento del 45% delle persone non comunitarie presenti a Rieti per asilo politico e protezione umanitaria, mentre è riscontrabile una diminuizione dei ricongiungimenti familiari (-7%) e delle cause lavorative (-18%).
Se infatti guardiamo al 1 gennaio 2016, per 1191 persone il motivo principale era stato il ricongiungimento familiare, per 1116 si parlava di asilo politico e protezione umanitaria, per 937 il lavoro, per 44 lo studio (152 "altro").
Andando più in là con il tempo, al 1 gennaio 2015, per 1269 persone il motivo principale era il lavoro, per 1023 si parlava di asilo politico e protezione umanitaria, per 1016 persone il motivo era il ricongiungimento familiare, 46 per motivi di studio (154 "altro").

Per quanto riguarda la durata, nel 2016 sono state 205 le persone accolte a Rieti con un permesso fino a 6 mesi, 555 con un permesso tra i 6 e i 12 mesi, 33 con un permesso valido oltre i 12 mesi.

Analizzando il contesto nazionale, i cittadini non comunitari regolarmente presenti al 1° gennaio 2017 sono 3.714.137, dei quali appena lo 0,1% a Rieti.

A livello nazionale durante il 2016 sono stati rilasciati 226.934 nuovi permessi, il 5% in meno rispetto all’anno precedente. Per la prima volta sono quindi in calo i cittadini non comunitari. Il calo ha di nuovo riguardato soprattutto le migrazioni per lavoro (12.873) - diminuite del 41% rispetto al 2015 - che rappresentano ormai solo il 5,7% dei nuovi permessi.
Continua, invece, la rapida crescita dei nuovi permessi per motivo di asilo e protezione umanitaria che raggiungono il massimo storico (77.927, il 34% del totale dei nuovi permessi).

Dati integrali 2016-2017 sul sito ISTAT >> http://www.istat.it/it/archivio/204296
Dati integrali 2015-2016 sul sito ISTAT >> http://www.istat.it/it/archivio/190676

 

Le ultime news

Popup Login Form